Chi sono

Se solo decidessi di fermarti, prenderti un’ora della tua giornata per riflettere su qualcosa della tua vita: il lavoro, l’amore o una scelta che hai dovuto fare, hai idea del posto in cui ti condurrebbe la tua mente? Probabilmente non lo stesso luogo da cui sei partito, perché scopriresti desideri che tenevi nascosti anche a te stesso, dovresti ammettere pensieri o ricordi del passato che non hai mai confidato a nessuno. Potresti rimettere in gioco una parte della tua vita che hai conquistato con la fatica e ora è difficile accettare che non sia più adatta a te. Quando ho deciso di intraprendere questo viaggio con me stessa, non avrei mai immaginato che mi avrebbe condotto qui.
Mi chiamo Giulia, adoro le cartolerie, ho una passione incondizionata per la carta, le agende e i colori; se non ho niente da scrivere disegno, se non ho niente da disegnare coloro, se non ho niente da colorare sto bene!
Se sono di passaggio davanti a una libreria l’impulso di entrare è troppo forte, anche solo per scorrere velocemente i titoli con lo sguardo. Non sono un’esperta del settore, non sono una professionista, i miei studi stavano andando verso questa direzione, le mie scelte di vita mi hanno portato altrove, lasciandomi una passione.
Sono un’appassionata della lettura, ma non posso dire che leggo di tutto, in alcuni generi non ho ancora avuto il coraggio di cimentarmi, perché prediligo quelli in cui il carattere umano è in primo piano.
All’inizio pensavo di chiamare questo blog VoltiAmo Pagina, e questo più per motivi personali. Perché ne abbiamo bisogno nella vita, perché se non si giudica un libro dalla copertina, forse non lo si può fare neanche dalle prima pagine, e quando siamo convinti che la storia abbia preso una direzione, arriva qualcosa a sorprenderci che non potevamo prevedere. Poi la scelta è ricaduta su La parola magica, perché la parola ha il potere di mutare uno stato d’animo, a volte inquieta, altre placa, in ogni caso apre nuovi scenari o chiavi di lettura di una situazione.

P.S. Per le foto prenderò in prestito oggetti alla mia famiglia a loro insaputa, la Parola Magica è discrezione!

Hits: 259